Il territorio Comunale di Castell’Alfero

Il territorio del Comune di Castell’Alfero si estende per circa 19,97 Km².
Il terreno è coltivato a campi di cereali e prati nella pianura, mentre restano pochi vigneti ancora lavorati in collina; sono presenti boschi nei pressi di Callianetto ed in regione Valle.

Il Comune fa parte della Provincia di Asti dalla sua nascita, avvenuta il 1° aprile 1935.
Dal 30 settembre 2000 è stata costituita la Comunità Collinare Monferrato Valle Versa, di cui fanno parte, sin dalla sua fondazione, i Comuni di Calliano, Portacomaro e Tonco, oltre a Castell’Alfero.

Castell’Alfero confina, partendo da sud e proseguendo in senso antiorario, con i comuni di Asti, Calliano, Tonco, Frinco, Corsione, Villa San Secondo e Cossombrato.

Il territorio castellalferese è attraversato a nord dal 45° parallelo nord.
Il 45° parallelo segnala la latitudine e si trova in un punto equidistante fra il Polo Nord e l’Equatore: 5000 chilometri esatti da entrambi i punti.

Un secolo e mezzo fa gli abitanti del paese erano costretti, causa la scarsa produzione locale a cercare lavoro altrove e specialmente verso l’autunno nelle risaie del vercellese, malgrado il pericolo di tornarsene ammalati di febbri malariche.
A cavallo del 1900 anche Castell’Alfero subì il fenomeno dell’emigrazione dei propri cittadini, che andarono in molti a cercare fortuna negli Stati Uniti, in Argentina, in Francia

Sul finire del 1900 il sorgere sul territorio comunale, soprattutto nella valle del Versa, di numerose piccole e medie industrie del settore metalmeccanico ed elettrico ha portato molta occupazione nel paese, con conseguente aumento demografico.

Lascia un commento