01.09.2002 inaugurato il Museo ‘L CIAR

Il 1° settembre 2002 è inaugurato a Castell’Alfero ‘L CIAR, raccolta di testimonianze della vita passata realizzata nei sotterranei del castello.

“…Il museo di tutti e per tutti, per un futuro migliore grazie al desiderio di volontari desiderosi di mantenere vivo il ricordo del passato…”
Così ha esordito il sindaco Angelo Marengo, alla presenza del Vice Presidente della Provincia Sergio Ebarnabo, del Presidente del Consiglio Provinciale Luigi Porrato, del Consigliere Provinciale Fulvio Brusa, Amministratori locali e del Consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, dott. Dapavo.

La raccolta è stata allestita dall’Associazione “C’era una volta” di Castell’Alfero grazie all’opera dei 3 soci, i signori Antonio Montesano, Mario Amerio e Francesco Cantino.
Il recupero dei sotterranei non è stata cosa da poco, visto che questi erano stati usati per secoli come locali di sgombero ed erano stipati di macerie e rifiuti.
Tra gli altri, ha contribuito anche l’Associazione “Senza Barriere” di Asti che ha realizzato il nuovo impianto elettrico, su progetto di Andrea Pontacolone.
Per una visita efficace si è invitati a seguire un percorso prestabilito, arricchito dalla presenza in ogni locale di tavole che illustrano la struttura e la storia dei sotterranei, predisposte dagli architetti Elena Musso e Simona Paniati.
Gli ambienti rappresentati sono la Scuola , la Cantina, la Prigione, la Cucina, i Giochi dei bambini, la Stalla e gli arnesi agricoli, la Bottega del falegname, Varie con altri oggetti ed attrezzi di vario uso.

Lascia un commento